Legge di Stabilità: in programma 3mila assunzioni per i mediciIl Governo Renzi attraverso un emendamento da inserire nella prossima Legge di Stabilità 2013 prevede l’assunzione di almeno tremila medici e l’assorbimento dei precari per far fronte all’entrata in vigore delle norme europee sui riposi e l’orario di lavoro di medici e infermieri. Obiettivo: lo sblocco del turn over in sanità. Dal 25 novembre inoltre l’Italia dovrà infatti rispettare la normativa che regola l’orario di lavoro in sanità. Due le regole che entreranno in vigore: la durata media dell’orario di lavoro non potrà in ogni caso superare, per ogni periodo di 7 giorni, le 48 ore, comprese le ore di lavoro straordinario. Per chi non rispetta la nuova normativa potrebbe esserci delle sanzioni salate ai responsabili dei turni, decise dalle Direzioni territoriali del lavoro.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

Che cos'è la surroga del mutuo?
Cosa si intende per portabilità del mutuo?
A cosa serve la surroga e perché è importante per un mutuo?

Questo è ciò di cui parleremo oggi.
La surroga del mutuo, o "portabilità", è stata regolamentata in Italia con la Legge Bersani del 2007. Trattasi del trasferimento del proprio mutuo presso un' altra banca, che evidentemente concede condizioni più vantaggiose e si fa carico di tutte le spese necessarie per l' operazione.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

Varato il Decreto Salva-Regioni: cosa Prevede?Il Governo nel consiglio dei ministri di qualche giorno fa ha varato il decreto legge, salva bilanci delle Regioni che dovrà essere firmato dal Capo dello Stato. Lo ha annunciato il sottosegretario alla presidenza, Claudio De Vincenti, al termine della riunione. Il provvedimento studiato all'Economia non dà fondi aggiuntivi alle Regioni, ma permette un ripiano in 30 anni che abbassa notevolmente la rata da garantire a partire da quest'anno. Chiamparino, governatore del Piemonte è stato molto soddisfatto da questo decreto che finalmente consente di regolarizzare completamente la situazione, permettendo alle Regioni di riprendere serenamente la loro operatività, rinviando il pareggio di bilancio che dovrebbe scattare dall’anno prossimo. Il decreto non può essere definito infatti Salva-Regioni o Salva-Piemonte, dato che ha come scopo quello di determinare certezza nella contabilizzazione delle risorse di tutte le Regioni.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

Il Governo pubblica il Masterplan: cosa prevede?Il Governo Renzi ha pubblicato ieri 4 novembre sul sito del Governo le linee guida del Masterplan per il Mezzogiorno. Il piano conta «su una dotazione economica consistente: si para di circa 95 miliardi, da qui al 2023, da destinare allo sviluppo». Il Mezzogiorno attraverso il Masterplan deve partire dai punti di forza e di vitalità del tessuto economico meridionale per collocarli in un contesto di politica industriale e di infrastrutture e servizi che consentano di far diventare le eccellenze meridionali veri diffusori di imprenditorialità e di competenze lavorative, attrattori di filiere produttive che diano vita a una ripresa e a una trasformazione dell’insieme dell’economia del Mezzogiorno. Sono queste le prime battute che si leggono sul Masterplan il quale si propone di mettere fine a tutti quei cavilli burocratici e costi collaterali che vanno ad incidere molto sullo sviluppo dell’economia del sud.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

Rete d’impresa: il futuro del fidanzamento fra le aziende è divenuto realtàLa Rete d’impresa permette alle aziende di unirsi per esercitare insieme alcune attività con carattere innovativo e tendenzialmente duraturo, pur mantenendo, ciascuna impresa, la propria autonomia e senza legarsi in un rapporto societario molto più vincolante. Esse sono legati a obiettivi di competitività sul fronte dell'internazionalizzazione e dell'innovazione. Le reti d’impresa permettono il “fidanzamento” fra le aziende, permettendo loro di comprendere se sia poi strategico confluire in un “matrimonio” aziendale. Si supera cosi la vecchia concezione del passato attraverso la quale le intese tra aziende venivano fatte attraverso acquisizioni o fusioni aziendali, oppure con la creazione di consorzi o associazioni temporanee di aziende. Questo nuovo strumento di aggregazione per imprese sta conoscendo una grande crescita in Italia. A poco più di quattro anni dalla costituzione della prima rete, oggi sono 7.900 le imprese coinvolte.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

Fra le nuove tipologie di aiuti alle piccole imprese c’è anche il microcredito: diversi i requisiti di accesso e i vantaggi   Il 27 maggio è partita l’iniziativa che consente alle piccole imprese di richiedere un finanziamento di 25.000 euro aumentabili sino a 35.000 euro nel caso in cui il contratto di finanziamento preveda l'erogazione frazionata.Chi saranno i destinatari? In primis i lavoratori autonomi e le imprese individuali con partita IVA da meno di 5 anni e con meno di 5 dipendenti, poi le società di persone, cooperative o a responsabilità limitata con partita IVA da meno di 5 anni e con un massimo di 10 dipendenti. La durata del finanziamento non può andare oltre i sette anni, e dovrà essere restituito nei tempi prestabiliti. Il fondo copre invece l'80% delle somme che andrà a finanziare e la garanzia del fondo è rilasciata a titolo completamente gratuito. Il credito erogato potrà essere utilizzato come retribuzione dei dipendenti, per corsi di formazione, anche di natura universitaria o post-universitaria e per l'acquisto di beni.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare