Vademecum P.IvaUna partita Iva genera alcuni costi di apertura e di gestione, possono essere fissi o variabili, commercialista o CAF oltre alle domande su quale regime fiscale procedere, scegliere quello più conveniente tra gli innumerevoli profili attualmente presenti a disposizione. La mia non vuole essere in qualsiasi modo una linea guida, anzi consigliatevi con i vostri commercialisti di fiducia o i vostri CAF di zona. Risponderemo a domande quali:
Quando costa aprire una partita IVA?
Quando costa mantenere aperta una partita IVA?
Quale codice ATECO scegliere?
Si può gestire una partita IVA da soli senza il commercialista? 

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Come aprire una partita Iva e quanto vi costa.

Per l'apertura di una partita Iva in sintesi bisogna compilare ed inviare il "Modello Apertura partita IVA AA9, stesso modello anche per la eventuale variazione dati.

Su tal modello dovrete indicare i vostri dati completi, Nome e Cognome, indirizzo, domicilio fiscale, codice fiscale.

Una volta scaricato il modello potete compilarlo a mano oppure tramite software dell'Agenzia delle Entrate compilarlo online e reinoltrarlo all'Agenzia stessa.

Se invece lo avete compilato a mano dovrete recarvi alla più vicina Agenzia delle Entrate.

 

Quanto ci costerà aprire una partita IVA? 

Quali sono i costi di accensione dell'IVA?

Aprire fisicamente una Partita Iva non ha costi all'inizio, solo la connessione internet e la benzina per andare fisicamente presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate

Ci sono invece i costi di gestione che andranno cominciati a pagare dopo l'apertura insieme alle tasse.

Questo mi sembra anche giusto!

Con questo vorrei dirvi che potete anche autonomamente individuare il vostro codice "atecofin", scaricare il modello, compilarlo ed in completa autonomia andare all'ufficio predisposto e fare tutto da soli senza sostener alcun costo.

Se non avete tempo a disposizione perché vivete in una grande città e solitamente in questi uffici si perde una mattinata, potete chiedere la consulenza di un ragioniere o di un commercialista il quale farà tutto il lavoro al posto vostro.

Per vostra informazione esiste anche un tariffario per i dott. Commercialisti che varia da zona a zona. 

Attenzione, potreste trovare Commercialisti che vi chiedono fino a Euro 500,00 solo per l'apertura ed altri che non chiedono nulla solo per farsi un cliente e fargli un prezzo forfettario per tutto l'anno.

Alternativa sono CAF, anche loro hanno i tariffari consultabili prima di fare una richiesta.

 

Quale codice ATECO scegliere?

Il codice "atecofin" serve ad individuare i dati relativi all'attività da svolgere come libero professionista. Non è cosa da sottovalutare la scelta di questo codice perché qualora doveste aderire al nuovo regime dei minimi sarà indispensabile per verificare il limite dei ricavi che si modifica adeguandosi alla tipologia del codice scelto.

Sempre nello stesso modello bisogna indicare dove terremo le scritture contabili ed il regime fiscale scelto tra quelli in vigore. Compilato il modello lo presenterete di persona all'Agenzia delle Entrate la quale vi attribuirà un numero di P.Iva.

 

Quanto ci costa gestire una partita Iva?

Parliamo solo di costi gestionali e non di Irpef, Iva, Irap, ciò dipenderà dalla mole di lavoro e da regione in regione. Il consiglio che mi sento di darvi è quello di affidarvi ad un bravo Commercialista e farsi fare una parcella annuale divisa in 12 mesi.

Non esiste una quantificazione esatta degli onorari per la tenuta contabile in quanto ogni individuo è diverso dagli altri, se proprio vogliamo andare sullo specifico vi posto un esempio.

Contribuente minimo con 12 fatture, non soggetto a comunicazioni periodiche, registri Iva si potrà stimare un onorario di 500/700 euro l'anno.

 

Possiamo gestire da soli la partita Iva?

Puoi farlo ma ti toglierebbe un sacco di tempo nonché continui aggiornamenti alle norme ed errori frequenti in cui possiamo incappare, specialmente all'inizio.

Non voglio difendere la categoria perché non ne ho nessun beneficio, credo solo che avere un buon Commercialista serio ed affidabile sia la miglior cosa.

Se avete dei suggerimenti non esitate a scrivermi.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare