Ma quella è Torino? L'Associazione commercianti dice no...
Ma quella è Torino? L'Associazione commercianti dice no... 

La giovane 19enne può anche non lavorare per quel negozio, ma non certo per quel motivo. La risposta del commerciante di Torino è stata umiliante. Da danni morali. Si è permesso, nel rifiutarle il lavoro, di dare un giudizio sulla sua vita privata, sul giovane fidanzato, sulla sfera amorosa della propria esistenza. E' un caso orribile. L'Associazione dei commercianti di Torino dichiara che la città coltiva da sempre la cultura dell'accoglienza e prende ufficialmente le distanze dalla vicenda. Ma la macchia resta. Può essere quantificato il danno di immagine sull'indotto commerciale torinese? La migrazione e le sue minacce, oltre ai suoi costi, ci ha reso tutti più cinici. Ma c'è un limite a tutto, vero?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

E' successo, eccome se è successo.

Il caso della giovane che non ottiene il lavoro perchè frequenta un ragazzo africano sta facendo il giro dei social network.

Lei è Chiara, originaria di Crescentino (Vercelli): dopo aver lasciato il Liceo senza ottenere il diploma, a causa di motivi familiari seri, era  in cerca di un'occupazione ormai da tempo.

Ma, attenzione, ecco la risposta di un negoziante di Torino, che ha la sua attività in zona piazza Carducci e che la esorta a inviargli al più presto il Curriculum Vitae.

La ragazza si tira su di morale, poi però arriva il fulmine a ciel sereno con un messaggio privato che infrange i suoi sogni: "Scusa ma non credo tu sia la persona che sto cercando".

Ma non è questo il momento più brutto, più inquietante, la prospettiva di un lavoro che non si concretizza non è una buona cosa ma c'è di peggio: il negoziante le suggerisce di cambiare la foto del profilo di Facebook dove si vede chiaramente la giovane in compagnia del fidanzato di colore

Proprio così, è tutto vero.

L'uomo di piazza Carducci aggiunge di non avere alcuna intenzione di "affidare la cassa" ad una persona che ha una relazione con un africano.

Il caso si allarga quando il commerciante torinese posta su alcuni gruppi di ricerca di lavoro, le risposte di Chiara, indignata e arrabbiata.

Potrebbe a questo punto esserci una coda ulteriore, visto che la ragazza sta pensando di sporgere denuncia: teme infatti, proprio per la cattiva pubblicità a sue spese a opera del commerciante, di essere penalizzata e di non riuscire a trovare a breve termine un'occupazione. 

Chiara ha rilasciato anche una dichiarazione a ilfattoquotidiano.it: "Non ci ho visto più, non puo' discriminarmi per la relazione che ho".

Chiara vive vicino Chivasso, a meno di 30 chilometri da Torino, e per lei un nuovo lavoro non è un gioco in cui mettersi in bella mostra, lei in realtà ha "un disperato bisogno di lavorare", deve aiutare la sua famiglia e ha pubblicato su un gruppo di vendo-scambio nella provincia torinese un annuncio per cercare lavoro:  "Accetto consigli sul curriculum da tutti, ma mai avrei pensato di non avere un impiego come commessa perché ho un ragazzo di colore".

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Diciottenne non ottiene il lavoro perchè fidanzata con un africano, torinotoday.it, 9 Agosto 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista?CLICCA QUI