Cos’è il S.I.Mo.I.Tel.?

Il Garante della Privacy ha dato il suo assenso all’ attivazione di un elenco di cattivi pagatori delle bollette del telefono. Il provvedimento consente di realizzare una banca dati dei soggetti morosi, cioè quelli che cambiano servizio di telefonia lasciando delle bollette arretrate non pagate all’operatore precedente. Il Garante infatti ha già ascoltato Asstel, l’associazione di categoria che raggruppa gli operatori di telefonia e che ha richiesto la condivisione dei dati dei cattivi pagatori, fornendo altresi’ alcune istruzioni operative ai gestori della telefonia mobile e fissa. Il sistema si pone come obiettivo quello di scongiurare il cosiddetto “turismo telefonico “, ovvero la migrazione da un gestore all’altro al fine di evitare il pagamento dei debiti maturati. A breve quindi, forse già dall’anno prossimo il S.I.Mo.I.Tel potrebbe esser operativo.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

In Italia è infatti in aumento il fenomeno del cambio di operatore di telefonia e sempre più spesso i cittadini durante il passaggio da un operatore all’altro, lasciano delle bollette insolute. Questo fenomeno, arreca milioni di euro di perdite agli operatori telefonici penalizzando i consumatori onesti.

Proprio in questi giorni il Garante della Privacy, ha dato parere positivo ad un provvedimento in corso di pubblicazione in Gazzetta ufficiale,  ovviamente per gli aspetti di sua competenza, che prevede la possibilità di istituire un Registro dei debitori morosi nel settore delle telecomunicazioni.

La prima bozza di provvedimento è stata realizzata ad aprile 2014 e nei primi mesi del 2015 il Garante ha consultato le associazioni di categoria per ottenere pareri e proposte per tutelare i consumatori.

Questa banca dati dei cattivi pagatori delle bollette telefoniche si chiamerà SIT o S.I.Mo.I.Tel.ovvero "sistema informatico integrato sulle morosità intenzionali nel settore della telefonia” .

In sostanza si tratta di un database condiviso che verrà alimentato dagli operatori telefonici, segnalando persone fisiche e giuridiche che hanno insoluti, specialmente con riferimento  a quei pacchetti che prevedono la rateizzazione di device mobili.

Non faranno parte della blacklist gli utenti che hanno accumulato ritardi occasionali nel saldare i conti.

 

Chi potrebbe essere iscritto nella banca dati S.I.Mo.I.Tel.?

Sarà iscritto chi ha interrotto un contratto da almeno tre mesi e ha morosità per almeno 150 euro con un singolo operatore, accumulate nei primi sei mesi dell’attivazione del contratto stesso.

S.I.Mo.I.Tel. potrà schedare persone fisiche, società, enti, associazioni, titolari di ditte individuali e liberi professionisti non in regola.

Nell’archivio dei cattivi pagatori delle bollette di telefonia non verranno inseriti i consumatori che hanno effettuato un solo ritardo, ma solamente i casi di “morosità cronica”.

Rimarranno fuori inoltre solo i nominativi di quanti non hanno potuto pagare per una comprovata difficoltà economica, anche se momentanea

 

L’utente deve essere avvisato?

L’operatore telefonico, prima di segnalare l’utente come cattivo pagatore, dovrà inviargli un ultimatum, un’ultima possibilità di saldare il debito.

In caso contrario verrà inserito nelle liste del SIT.

 

Chi potrà consultare la banca data S.I.Mo.I.Tel.?

Solo le compagnie telefoniche, potranno consultarla.

Essa fornirà a queste ultime importanti informazioni quando un utente chieda l’attivazione di una nuova linea fissa o mobile o di un abbonamento dati: le società telefoniche potranno cioè conoscere, con largo anticipo, l’affidabilità del potenziale cliente e decidere se concedergli l’attivazione del servizio o meno.

La banca dati potrà comunque trattate solo informazioni riguardanti i mancati pagamenti del cliente e non altri dati sensibili o giudiziari.

 

Come si procede alla cancellazione dal S.I.Mo.I.Tel.?

I nominativi delle persone iscritte nel registro dei cattivi pagatori delle bollette del telefono dovranno essere cancellati dall’archivio non appena avranno saldato il debito.

In pratica una volta regolarizzato il pagamento effettuato in ritardo, l’operatore telefonico invierà al SIT una comunicazione di avvenuto pagamento e il nominativo verrà cancellato dall’archivio al primo aggiornamento settimanale.

Un effetto sospensivo è previsto per quei clienti che hanno avviato reclami e contestazioni.

 

Quanto tempo dura l’iscrizione al S.I.Mo.I.Tel.?

I dati verranno archiviati solamente per un massimo di 36 mesi, cioè 3 anni, dalla fine del contratto dove si sono registrati dei mancati pagamenti e che ha portato all’iscrizione nel SIT.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment