Prestiti senza garanzie: è possibile ottenerli?
Prestiti senza garanzia: è possibile ottenerli?

Hai bisogno di un prestito ma non puoi fornire garanzia? Stai cercando di capire se è possibile avere un prestito senza avere busta paga o senza le dovute garanzie? C'è qualcuno che fa prestiti in questo modo? Ecco in questo articolo cercheremo di capire come funziona questo mondo.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Hai bisogno di un prestito senza garanzia? Non hai una busta paga o sei iscritto alla centrale rischi?

È possibile ottenere un prestito se iscritti al Crif?

È possibile avere un prestito senza busta paga?

Come fare per ottenere un prestito senza garanzia?

Se sei alla ricerca disperata di un prestito, ma non hai garanzia, in questo momento starai ricercando tutte le soluzioni di questo mondo.

Sul web giri e rigiri, tanta bella pubblicità di istituti di finanziamento che ti promettono il mondo, ma poi all'atto pratico nasce sempre una qualche difficoltà.

Le difficoltà sono dovute principalmente all'iscrizione alla centrale rischi del database bancario (CRIF) o al fatto che non si hanno le dovute garanzie.

La situazione diventa ancora più in salita se non si ha nemmeno una busta paga, un contratto a tempo indeterminato, ma si è un libero professionista.

La soluzione più facile sarebbe la cessione del quinto, ma senza una busta paga tutto si complica

A questo punto, basta avere un piccolo problema e puoi dimenticarti che una qualsiasi banca possa venirti incontro, quindi quale soluzione rimane per avere un prestito?

E' a questo punto che si inizia la ricerca disperata sul web: "è mai possibile?

Una soluzione deve pur esserci.

Navigando sul web inizi a leggere qualcosa che riguarda i prestiti tra privati, ma funziona?

Diciamo subito che in questo senso ci sono alcune realtà ben strutturate che non sono dei fake, ma danno la reale possibilità di accesso al credito su finanziamento di privato, ma anche in questo caso devi rispondere a determinati requisiti che chi è in cerca di un prestito fuori dai circuiti delle banche, difficilmente ha.

È a questo punto che inizi a vagliare tutte le ipotesi anche le più disperate e disparate, ma non riesci a venirne proprio a capo.

È in questi casi che rischi di prendere per buono tutto, anche un messaggio privato che ti arriva su Facebook o su altri social network che generalmente recita così:

"Hai bisogno di un prestito? Noi possiamo darti un prestito senza busta paga o garanzie

Il messaggio, scritto malissimo, con il supporto di un traduttore google, fa capire che è possibile ottenere un prestito senza busta paga e senza garanzie.

Quello che scrive ha generalmente sempre un nome italiano e un cognome straniero e non ha mai (o quasi) sede in Italia.

Spinto dalla necessità ti porti avanti e chiedi informazioni.

L'interlocutore ti ribadisce che puoi avere il prestito in tempi brevissimi, al tasso di interesse del 2/3% (ottimo) e sopratutto senza dover dare garanzie o di immobili o di altro.

Decidi di andare avanti e dai al tuo interlocutore nome e cognome, gli scrivi l'importo di cui necessiti, e gli invii anche la tua carta di identità.

Nel giro di pochissime ore il tuo salvatore ti risponde e ti dice che il prestito è stato approvato e che è tutto pronto per inoltrarti il bonifico.

C'è solo un ultimo passaggio: devi inviare le spese contrattuali dell'avvocato.

Generalmente queste spese si aggirano intono alle 200 euro, è a questo punto che ti fermi a riflettere un attimo se è il caso di andare avanti o se è una truffa e, nel frattempo che tu rifletti, il tuo interlocutore ti bersaglia di messaggi per farti fretta.

In conclusione diciamo che purtroppo, in un periodo di difficoltà economiche, è facile cadere in tranelli come quello appena raccontato, nel momento di disperazione si può perfino perdere la razionalità, ma non c'è nessuno che regala soldi o aiuta in cambio di nulla, per i prestiti senza garanzia a persone già segnalate come cattivi pagatori, qualcosa ci può essere, non molto per la verità, che cosa lo vedremo in un prossimo articolo. 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: l''autore.

Per l'immagine: wikipedia 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Log in to comment