Prestiti a cattivi pagatori: è possibile?
Prestiti a cattivi pagatori: è possibile?

Sei alla ricerca disperata di un prestito e non sai come ottenerlo? Sei iscritto al Crif? Vuoi ottenere un prestito ma sei iscritto nel registro dei cattivi pagatori? Ti stai chidedendo se c'è un minimo di possibilità do ottenere un prestito se risulti iscritto tra i cattivi pagatori? Vediamo se esistono delle possibilità..

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Se alla ricerca disperata di un prestito ma non riesci ad ottenerlo?

Sei iscritto nella lista de cattivi pagatori e ti chiedi se è possibile ottenere un prestito?

Sei iscritto al Crif, allora è proprio impossibile ottenere un prestito?

Partiamo dal principio: la tua esigenza è quella di ottenere un prestito immediato ed urgente, ma sei iscritto alla centrale rischi della banca d'Italia.

È certamente un grosso problema da risolvere perchè, quando è così, l'accesso al credito diventa pressochè impossibile.

Il fatto di essere iscritti alla centrale rischi come cattivi pagatori non dovrebbe in teoria compromettere totalmente l'accesso al credito, ma dovrebbe fungere, diciamo così da campanello d'allarme per l'istituto di credito che dovrebbe valutare la soglia del rischio.

Tuttavia chi ha provato a richiedere un prestito sa benissimo che le banche, ma non solo le banche, non danno nulla anche se si tratta di una iscrizione come cattivo pagatore per il ritardo di una rata di 50 euro.

Se sei senza busta paga e vuoi ottenere un prestito ti consigliamo di leggere il seguente articolo: prestiti senza garanzie: è possibile ottenerli?

In quell'articolo potrai trovare degli spunti interessanti e delle informazioni utili per trovare degli escamotage anche se non si è in possesso di una busta paga, anche se in quel caso il campo si restringe parecchio.

Altra soluzione potrebbe essere quelli del prestito cambializzato, nell'articolo appena linkato ti spieghiamo di cosa si tratta e come si può ottenere.

Fatta questa doverosa premessa cerchiamo di entrare nel vivo del tema di questo articolo sperando di poter dare le risposte che cerchi"..

Prestiti a cattivi pagatori è possibile?

Richiedere un prestito quando si è iscritti nel registro dei cattivi pagatori, è quasi una mission impossibile, ma non per forza deve compromettere le nostre speranze.

Le possibilità di ottenere un prestito pur essendo iscritti in Crif, sono ottime quando si può fare una cessione del quinto, quando cioè il datore di lavoro, che sia un ente pubblico e privato, garantisce per voi e vi detrae i soldi del prestito direttamente dalla busta paga.

Questa è una delle rare situazioni in cui è possibile ottenere un prestito pur essendo cattivi pagatori, per il resto ci sono delle alternative, ma non sono semplici da portare a buon fine.

Tra queste altenative, come già detto c'è il prestito cambializzato del quale abbiamo parlato in maniera approfondita precedentemente.

In seconda analisi può esserci la delega, che comunque è sempre per i dipendenti ed è previsto sempre per i dipendenti, mentre il prestito cambializzato è previsto proprio per chi non è dipendenti e la cambiale rappresenta un titolo esecutivo.

Terza possibilità è quella della Fidejussione, cioè un'altra persone garantisce per te.

Sono tutte soluzioni non semplici da perseguire, ma sono l'unica possibilità per chi è scritto nel registro dei cattivi pagatori di poter avere un prestito, per il resto esistono altre possibilità delle quali parleremo in seguito.

Importante è sottolineare ancora una volta come sia importante diffidare da chi vi scrive nei social network e vi propone prestiti con tassi agevolatissimi, generalmente il 2 o il 3%.

Non occorre ovviamente fare di tutta l'erba un fascio, ma generalmente sono delle truffe belle e buone.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: dell'autore.

Per l'immagine: wikipedia

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Log in to comment