Come risparmiare sulla bolletta della luce?La bolletta della luce per molti è diventata un vero e proprio incubo, al punto che, appena arriva, si rinuncia ad aprire la cassetta delle lettere Risparmiare sulla bolletta elettrica è comunque possibile sia intervenendo sulle apparecchiature, sia intervenendo sulle proprie abitudini, a partire dalle fasce orarie di impiego. In questo articolo vi sveliamo qualche trucco pratico e utile per contenere i costi e tagliare la bolletta che si riceve puntualmente ogni bimestre. Da ricordare comunque che è possibile prestare attenzione anche alle fasce tariffarie di consumo che con Enel sono “triorarie”. La fascia oraria Enel più costosa, quella da evitare, va dalle ore 8.00 alle ore 19.00 dal lunedì al venerdì. Le tariffe più morbide sono attive nelle ore serali, dalle 19.00 alle 23 dal lunedì al venerdì.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Ecco 10 infallibili consigli per risparmiare sulla bolletta della luce:

1. Prima di tutto è bene controllare che l'impianto elettrico funzioni perfettamente, deve sempre essere realizzato a norma di legge da un tecnico autorizzato che poi ne rilascia la certificazione.

La scelta degli elettrodomestici è fondamentale per il risparmio energetico.

Essi sono tutti dotati di un'etichetta energetica che ci fornisce indicazioni sulla classe di energia a cui appartengono.

Bisogna acquistare solo elettrodomestici di classe Energetica A++, il maggior investimento iniziale sarà ricompensato con un grosso risparmio in bolletta.

 

2. Quando si acquista una caldaia per il riscaldamento, invece, l'efficienza e il consumo sono indicati da stelline: i prodotti migliori ne hanno tre o quattro e garantiscono un risparmio fino al 32%.

 

3. E'  sempre sconsigliabile impostare frigo e freezer al massimo. E’ molto meglio impostare una temperatura media.

Cosi si riducono i consumi e si conservano i cibi in maniera perfetta. Più è grande il tuo frigorifero, maggiore sarà il consumo.

Se non si ha una famiglia numerosa e/o particolari esigenze, è meglio optare per un frigo di piccole dimensioni.

In questo modo si può risparmiare oltre 200 euro l’anno.

 

4. La lavatrice dovrebbe essere fatta funzionare solamente a pieno carico.

In questo modo si avrà un risparmio notevole sull'energia utilizzata facendo confluire tutto il bucato in un unico lavaggio.

 

5. Il microonde è stato a lungo osteggiato, poiché, accusato di essere dannoso per la salute.

L’unica cosa certa, è che se si desidera cucinare e al contempo risparmiare sulla bolletta della luce, non c’è nulla di meglio.

Il forno tradizionale infatti richiede molta più energia, sia per cucinare che per scaldare un alimento.

Ricorrere ad un forno a microonde farà risparmiare tempo e denaro.

 

6. Per quanto riguarda la televisione, lo stereo oppure lo schermo del computer, sarebbe opportuno spegnere i loro led luminosi nel momento in cui non se ne fa uso.

Le spie luminose consumano energia anche se in minima parte e possono incidere sulla bolletta.

Non si dovrebbero mai lasciare collegati alle prese i vari alimentatori per ricaricare i cellulari oppure altri elementi tecnologici.

Anche in questo caso, è opportuno fare questo per evitare una dispersione di energia.

 

7. Un Pc portatile consuma meno energia di un desktop computer.

Se non si hanno particolari esigenze in termini di grandezza del monitor e desideri risparmiare sulla bolletta della luce, si può optare per un notebook.

Quest’ultimo, infatti, consuma circa 1/3 di un desktop Pc.

 

8. I condizionatori d’aria sono quanto c’è di meglio per climatizzare la propria casa in inverno ed estate, tuttavia, consumano un bel po’ di energia elettrica.

Al fine di ridurre i consumi, è necessario eseguire un regolare controllo e pulizia. Ottimizzando le performance dei condizionatori, si riesce a risparmiare sulla bolletta della luce.

 

9. Impiegando una multipresa con interruttore, ogni anno, si totalizzerà in bolletta un risparmio di 80 euro.

Per risparmiare di più si possono adottare anche lampadine a LED: i led consumano solo il 20 per cento di energia rispetto a una lampadina convenzionale.

 

10. Se si vuole risparmiare un altro po’ di corrente elettrica quando si legge a letto si può spegnere la luce tradizionale e dotarsi di una lampada.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment