Acquisto prima casa: meglio dai privati o da agenzia immobiliare? Consigli!La scelta di affidarsi ad un agenzia o meno dipende da molti fattori. Decidere di trattare solo con venditori privati infatti può non essere una buona scelta. Escludere l’agenzia se da una parte vuol dire risparmiare, dall’altra vuol dire avere meno possibilità di trovare casa con il miglior rapporto qualità prezzo. Con un agente immobiliare professionalmente impeccabile inoltre si può risparmiare tempo, giungendo presto alla conclusione dell’affare rispetto alla trattativa diretta con un privato. Per fare da soli senza agenzia invece le opzioni principali sono passaparola, annunci e cartelli. Fra gli strumenti di ricerca degli immobili ci sono le banche dati immobiliari e alcuni siti italiani che aiutano ad affinare la ricerca di immobili come Casa.it, Trova-casa.net, Mediando, Casetraprivati.it, casanoi.it.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Proprio perchè l’esigenza primaria di chi compra è spendere il meno possibile per la casa dei propri desideri, la provvigione pagata al mediatore non è altro che una componente del prezzo di cui si deve tener conto nella valutazione complessiva dell’affare.

Rivolgersi ad una agenzia infatti comporta il pagamento di una "tassa" che va in media dal 3%, per chi compra, al 2% per chi vende; per gli immobili che hanno un valore superiore a 150mila euro la quota più salire fino al 5%.

L’ammontare della provvigione dipende anche dalla difficoltà di vendere l’immobile.

La legge obbliga, pena l’applicazione di sanzioni che possono arrivare anche a 10mila euro, le parti contraenti a dichiarare nel rogito se si sono avvalse dell’opera del mediatore.

Il vantaggio per l’acquirente consiste nella possibilità di inserire la spesa, fino ad un massimo di 1000 euro, nella successiva dichiarazione dei redditi ma solo se l’acquisto riguarda l’ abitazione principale.

In tal modo si può usufruire della detrazione del 19 %.

Risultato: ai rogiti vengono accluse delle dichiarazioni per cui vengono pagati 1000 euro di agenzia, perché di fronte alla proposta che alcuni agenti fanno di pagare parte del compenso in nero, (facendo risparmiare l’IVA del 20 % dovuta sulla parte non fatturata) spesso non si resiste.

Il pagamento della provvigione di norma è richiesto al compromesso, è una richiesta legittima da parte delle agenzie ma non è vietato accordarsi perché il saldo delle spettanza avvenga al rogito.

Ovviamente l’entità della provvigione è sempre trattabile ma l’importo va definito nero su bianco. La provvigione inoltre è dovuta solo se il cliente riceva dalla controparte l’accettazione dell’offerta. Se si decide di comprare casa da soli sicuramente ci vuole molta prudenza, una buona dose di pazienza e, soprattutto, sensibilità per le nuove tecnologie.

Chi decide di farlo, infatti, è assai probabile che dovrà barcamenarsi tra potenziali clienti o venditori, oltre al notaio, l’Agenzia del territorio, l'ufficio tecnico del comune e professionisti di vario tipo (tecnici, ingegneri, architetti ecc.) per una corretta valutazione dell’immobile.

E si perché al proprietario dell’immobile dovranno chiedersi gli estremi dell’immobile l’atto di provenienza, la licenza edilizia, lo stato degli impianti e le eventuali certificazioni di conformità, l’attestato di certificazione energetica, certificato di agibilità.

Anche il preventivo e consuntivo della gestione condominiale, l’ultima delibera assembleare e la situazione delle spese condominiali, per controllare che non ci siano debiti arretrati.

Per verificare chi è il vero proprietario della casa, o se ci sono più proprietari e la rendita catastale ebbene poi rivolgersi all’agenzia delle Entrate alla quale si chiede la visura catastale.

Bisogna quindi fare l’ispezione ipotecaria degli ultimi 20 anni per verificare trascrizioni degli atti di trasferimento o costituzione di diritti e vincoli sulla casa (usufrutto, pignoramenti, ipoteche ecc.).

Fra gli strumenti di ricerca degli immobili ci sono le banche dati immobiliari.

Sul web, inoltre sono presenti alcuni siti italiani che aiutano ad affinare la ricerca di immobili.

I principali siti di annunci, soprattutto in termini di utenti che li frequentano sono Casa.it, Trova-casa.net, Mediando , Agenziacasa.net , Corriere immobiliare, Eurekasa.it , Risorseimmobiliari.it, Cercarcasa.it, Vendercasa.it, Idealista.it.

Casanoi.it è una web app, che applica i modelli dell’intelligenza artificiale al settore immobiliare, creando un mercato autonomo e indipendente dagli intermediari grazie al “filtro anti agenzie”. Sono previsti (a pagamento) anche servizi tecnici per verificare e aggiornare i documenti: visure, planimetrie, rendita, certificazione energetica ecc.

Per approfondimenti vedi anche: "ACQUISTO PRIMA CASA: cosa considerare? A cosa stare attenti? Consigli per un buon acquisto"

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment