Foto logo FIAT Il Comitato Centrale dell'organizzazione dei metalmeccanici della Cgil, domani mattina, si riunirà a Roma ed alle 14:30 è prevista una conferenza stampa del segretario generale Fiom, Maurizio Landini che darà una risposta sull'intesa Fiat- Mirafiori.

Giorgio Cremaschi, presidente del Comitato Centrale dell'organizzazione dei metalmeccanici della Cgil, ha commentato così l'intesa Fiat-Mirafiori: "è la più grave violazione delle libertà sindacali dal 1925." ed ha annunciato che proporrà lo sciopero generale della categoria, ma dubita che tale proposta venga accolta.

All'interno della Fiom, infatti, sta, prendendo sempre più piede la linea della minoranza riformista che ritiene sia più opportuno un cambio di strategia con meno conflitti ed antagonismo e più dialogo per negoziare

Ed anche Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, non ritiene che al momento ci siano i presupposti per uno sciopero generale della categoria dei metalmeccanici.

 

Giorgio Cremaschi ha però il sostegno del l'ex leader della Cgil, Sergio Cofferati, che ha definito l'intesa Fiat- Mirafiori "addirittura peggiore di quella di Pomigliano" e sottolinea che le newco "vengono usate per azzerare i diritti individuali e collettivi sanciti da accordi pregressi."

E' molto probabile, quindi, che domani, alla riunione del Comitato Centrale dell'organizzazione dei metalmeccanici della Cg a Roma, la Fiom avvii una discussione su quella che dovrà essere la futura politica sindacale da adottare quindi anche le modalità del referendum a Mirafiori.

Virginia Simbula..published by Manager_Alessandro Bechis

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.