i consigli di codaconsArriva Settembre, finiscono le ferie e tra le brutte sorprese c'è anche la riapertura delle scuole per gli alunni, e il problema con cui fare i conti del caro libri per i genitori, e quest'anno non fa nessuna eccezione.

Secondo l'associazione dei consumatori Codacons le famiglie italiane dovranno fare i conti con un ulteriore aumento dell'8% rispetto alla sesa sostenuta per i libri nel 2010.

L'aumento riguarderà sia l'aumento dei prezzi che l'aumento delle materie insegnate, e l'aumento dei tetti di spesa che il Ministero dell'istruzione ha aumentato tra l'1,4% e il 3,8% a seconda della scuola, anche se numerose scuole supereranno comunque i tetti di spesa ( il calcolo è di circa il 30% del totale).

Il presidente di Codacons, Carlo Rienzi,  fa notare inoltre che "E pensare che nel 2009 il Ministero aveva pronosticato, entro i successivi 3 anni, una diminuzione di spesa del 30% per l'acquisto dei libri scolastici .

Un dato fantasioso, salvo che il prossimo non avvenga un miracolo".

L'aumento del resto del materiale scolastico, esclusi i libri, avranno un incremento, secondo le stime del Codacons, che ha tenuto conto degli effetti anche determinati dall'inflazione, del 2%.

 

Come difendersi da un vero e proprio salasso?.

Codacons suggerisce alle scuole di organizzare la  "Giornata dell'usato": una giornata  in cui alcuni locali della scuola vengono destinati all'allestimento di mercatini dell'usato  per favorire la compravendita  o lo scambio tra gli studenti dei libri di testo.

Un'altra soluzione è quella degli sconti per grandi acquisti, quindi le scuole dovrebbero effettuare gli acquisti in modo da usufruire di sconti o prezzi all'ingrosso.

 

Cristina Iadeluca

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment