ATTACCO HACKER a UNICREDIT: Come sapere se i vostri dati sono stati violati?
ATTACCO HACKER a UNICREDIT: Come sapere se i vostri dati sono stati violati?

Attacco Hacker a Unicredit: Sei cliente Unicredit e vuoi sapere se i tuoi dati sensibili sono stati violati? Ecco cosa è successo ud una delle maggiori banche e come fare a sapere se i tuoi dati sensibili sono stati violati. Nell'articolo qualche indicazione che potrà tornarti utile...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

La Banca Unicredit ha subito un attacco hacker che mette in pericolo i dati sensibili di circa 400 mila clienti che nell'istituto di credito ha aperto un conto corrente o ha richiesto un prestito.

A proposito di prestito (prima di addentrarci nel succo dell'argomento) voglio indicarti qualche articolo che possa magari darti informazioni utili per quanto riguarda la necessità di avere un finanziamento, ma nello stesso tempo non si gode di buon credito in Banca.

A tal proposito puoi leggere: prestiti a cattivi pagatori come è possibile ottenerli?

O ancora: prestito cambializzato:cos'è e come averlo?

Torniamo a noi: L'attacco hacker Unicredit: Unicredit è una delle banche più solide al momento in Italia, uno degli Istituti di credito che offre anche diverse soluzioni di prestito e di mutui per l'acquisto della Casa anche a tassi molto agevolati.

Adesso è successo che stamattina, 26 luglio 2017, i vertici dell'Istituto di credito non hanno più potuto tenere nascosta la notizia relativa ad un grosso attacco hacker subito dalla manca che mette a rischio la privacy e, quindi, i dati sensibili di 400 mila clienti che in qualche modo hanno aperto un rapporto con la Banca.

I vertici della Banca Unicredit rassicurano sul fatto che l'attacco riguarda solo quei clienti che hanno richiesto pratiche per il prestito personale e l'accesso a questi dati sarebbe avvenuto tramite un partner commerciale esterno all'Istituto di credito.

Si ritiene che nei due periodi siano stati violati i dati di circa 400mila clienti in Italia.

La banca precisa che non è stato acquisito nessun dato, quali le password, che possa consentire l'accesso ai conti dei clienti o che permetta transazioni non autorizzate. Potrebbe invece essere avvenuto l'accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici Iban.

UniCredit ha informato le autorità competenti ed ha avviato uno specifico audit sul tema.

Sarebbero state due le incursioni degli hacker al'Istituto di credito, una nel 2016 e una nel periodo relativo a Giugno-Luglio 2017.

Come sapere se i propri dati sono stati violati dall'attacco hacker a Unicredit?.

I Vertici Unicredit hanno fatto sapere che in giornata sarò presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano perchè possa indagare sull'accaduto.

Ma intanto, nonostante le loro rassicurazioni, volete sapere se qualcuno ha trafugato sui vostri dati sensibili è stato istituito dalla banca stessa, come riporta anche Il Sole 24 Ore, un numero verde a cui è possibile chiamare per aver informazioni in merito.

Il numero verde Unicredit è il seguente: 800 323285, così potrete chiedere tutte le informazioni che cercate.

Non è la prima volta che attacchi Hacker mettono in ginocchio un sistema radicato e consolidato di una azienda solida e bene organizzata

In ogni Caso la Banca, che nel piano al 2019 ha investito 2,3 miliardi per rafforzare i sistemi informatici, ha fatto sapere che contatterà i clienti interessati mediante canali di comunicazione specifici .ma che, per ragioni di sicurezza, non saranno utilizzate posta elettronica o telefonate dirette.

Intanto a Piazza Affari il titolo della Banca Unicredit viaggia su valori negativi.

L'azienda ha rassicurato che il  Gruppo sta lavorando all'attuale piano industriale Transform 2019 perchè preveda 2,3 miliardi di euro di investimenti per rafforzare i sistemi informatici.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Unicredit, violati i dati di 400 mila clienti, Il Sole 24 ore.

Per l'immagine:wikipedia

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista?CLICCA QUI


Log in to comment