DDL Concorrenza sulla telefonia: cambio operatore, recesso e disattivazione servizi: ecco  cosa cambia
DDL Concorrenza sulla telefonia: cambio operatore, recesso e disattivazione servizi: ecco cosa cambia

Con il DDL concorrenza entrato in vigore il 29 agosto che supera il decreto Bersani, cambiano parecchie cose anche nel mondo delle telecomunicazioni. Novità in arrivo per il cambio di gestore, il recesso dei contratti e la disattivazione dei servizi..

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Dal 29 agosto 2017 è entrata definitivamente in vigore la legge annuale per il mercato e la concorrenza, meglio noto come il Ddl concorrenza che in sostanza modifica la legge  n 40 del 2007 (Decreto Bersani) e introduce molte novità nel mondo delle telecomunicazioni.

Ma cosa cambia con l'entrata in vigore del nuovo ddl sulla concorrenza per la telefonia?

Lo spunto per comprendere le novità sul mondo delle telecomunicazioni con l'entrata in vigore del ddl concorrenza, lo fornisce la Confonsumatori di Ragusa, con la sua rappresentante, l'avvocato Samantha Nicosia.

L'associazione in difesa dei consumatori, evidenzia alcuni passaggi del nuovo decreto:

DDL concorrenza: più chiarezza sui costi di dismissioni contratti telefonici

Con il DDL sulla concorrenza, spiega Nicosia, saranno specificati nel dettaglio i costi di disattivazione del contratto di telefonia.

I costi relativi al recesso o al trasferimento dell’utenza dovranno essere commisurati al valore del contratto e ai costi reali sopportati dall’azienda e sempre resi noti al consumatore in fase di pubblicizzazione dell’offerta e in fase di sottoscrizione del contratto.

I costi dovranno anche essere comunicati anche all’Autorità Garante per le Telecomunicazioni.

DDL Concorrenza telefonia: recesso semplificato e online

Le modalità di recesso e cambio gestore dovranno essere semplici e seguire le medesime forme utilizzate al momento dell’attivazione.

Si dovranno prevedere modalità telematiche per il recesso e il cambio gestore.

Fino a questo momento la disdetta aveva validità solo se inviata per raccomandata a/r o Pec; adesso viene introdotta per legge la possibilità di utilizzare altri canali. L’importante è che la modalità telematica utilizzata permetta al consumatore di dimostrare l’invio della disdetta o della comunicazione di cambio gestore, fondamentale in caso di controversia.

In altre parole - spiega ancora Confconsumatori-  così come è facile stipulare un contratto con un operatore di telefonia/TV, deve essere altrettanto semplice recedere dal medesimo contratto.

.

Regole per le penali sui contratti

Si stabilisce per legge che i contratti con operatori di telefonia e di comunicazioni elettroniche che comprendono offerte promozionali di fornitura di beni e servizi (ad esempio il classico smartphone da pagare un tot al mese) non possono avere durata superiore a 24mesi.

E nel caso di risoluzione anticipata gli eventuali e relativi costi devono essere equi, commisurati al valore del contratto e alla durata residua della promozione offerta. In questo modo- spiega ancora Samantha Nicosia-  non potranno più essere applicate penali altissime e prive di regole come talvolta è avvenuto finora.

A Ragusa, ad esempio, la Confconsumatori sta assistendo un utente che aveva stipulato un contratto da circa 100 euro al mese e al quale è stata applicata, per averlo disdetto anticipatamente, una penale di oltre 2000 euro.

"Adesso che è intervenuto il legislatore - dice l'avvocato- ci auguriamo che situazioni come questa non si verifichino più".

Stop ai servizi non richiesti

In caso di addebiti da parte di terzi, i gestori hanno l’obbligo di acquisire la prova del consenso espresso del cliente.

È vietato prevedere la possibilità per il consumatore di ricevere servizi in abbonamento (da parte dello stesso operatore o di terzi) senza previo consenso espresso e documentato.

Insomma per quanto concerne il mondo delle telecomunicazioni il DDL Concorrenza dovrebbe mettere un po' di ordine e rispondere alle esigenze dei consumatori che sovente si trovano addebitati dei costi relativi a servizi mai richiesti.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Confconsumatori Ragusa.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).