Le professioni digitali più richieste dal mercato
Le professioni digitali più richieste dal mercato. 

Il mercato può essere una strada in discesa, ma anche una foresta nella quale si fa fatica ad orientarsi. Sia in un caso che nell'altro, il mercato ha le sue strade, i suoi umori, i suoi tratti salienti. Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, le ICT, sono un campo costantemente aperto. C'è, nel 2017 delle professioni, un forte impatto della digitalizzazione sull’occupazione e sulla richiesta di professionisti. Il ruolo delle donne nelle discipline della technology e dell'engineering in qualche realtà aziendale aumenta e calano le mansioni manuali e ripetitive sostituite da sistemi automatizzati. Anche la ricerca dell’Osservatorio InfoJobs ma anche le offerte dal mercato del lavoro evidenzia questo trend.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Sono in continuo aumento le richieste, come risorse da impiegare, dei professionisti dell'information e communication technology, certo con le loro specifiche caratteristiche, in ogni caso in modo crescente ed omogeneo su tutto il territorio nazionale.

L’Osservatorio InfoJobs sul mercato del Lavoro in Italia ha delineato la situazione del settore ICT, mettendo in evidenza che la richiesta dei professionisti ICT è cresciuta del 21,1% nel primo semestre 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016.

In pratica si arriva a sancire nello studio che le "professioni digitali" rappresentano il 16,2% del totale degli annunci e si posizionano al secondo posto in classifica dietro a consulenza manageriale che governa la classifica con il 27 per cento.

Da un punto di vista più verticale, localizzando il territorio sul piano regionale, la Lombardia è capofila nazionale concentrando più della metà delle posizioni aperte (57,6%) seguita da Lazio e Piemonte.

Le aziende del settore ricercano principalmente nella categoria Informatica, IT e Telecomunicazioni con il 70,8% delle offerte totali.

A seguire invece sono presenti professioni che interessano amministrazione e contabilità per l’8,1%, arti grafiche e design con il 3,7%, marketing e comunicazione al 3,6%) e Vendite  al 2,6 per cento.

Quali sono dunque le professioni più richieste dal mercato? Quelle digitali?

Il più recente convegno di settore le ha individuate: Specialisti nei rapporti con il mercato; Tecnici della produzione manifatturiera; Analisti e progettisti di software; Personale non qualificato addetto all’imballaggio e al magazzino; Addetti agli affari generali; Addetti all’assistenza personale; Professioni qualificate nei servizi sanitari e sociali; Camerieri e professioni assimilate; Personale non qualificato addetto ai servizi di pulizia di uffici ed esercizi; Commessi delle vendite al minuto.

La Lombardia è in testa con più della metà della richiesta di professionisti ICT per il 57,6% delle offerte, seguita dal Lazio al 17,3%, dal Piemonte a a quota 6,1%, Veneto al 5,5 per cento.

Se si passa ad analizzare il del candidato tipo del settore ICT affiora che il 42,8% di chi cerca lavoro in questo comparto ha tra 36 e 45 anni, mentre il 36,2% appartiene alla fascia tra i 26 e i 35 anni.

In tema di formazione, il 44% dei candidati è in possesso di una laurea, mentre il 43,8% ha il diploma di maturità. 

Ricordiamo anche come le figure femminili nell’ambito delle discipline STEM stiano crescendo.

Melany Libraro, CEO di Schibsted Italy fa notare come i professionisti più richiesti siano quelli capaci di apportare valore aggiunto e permettere alle aziende di emergere in un panorama competitivo sempre più affollato e sfidante.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Quali sono le professioni digitali più richieste. La ricerca, alessia valentini, startupitalia.eu, 5 Dicembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment