Specializzarsi in cybersecurity conviene dal punto di vista economico
Specializzarsi in cybersecurity conviene dal punto di vista economico. 

Guadagni: si apre una nuova frontiera per i professionisti del settore della Information communication technology. Chi vuol fare carriera oggi deve pensare anche di puntare sulla cybersecurity. A rivelarlo è la Salary Guide Modis, una ricerca dedicata al mercato dell’Ict e web che legge il mercato delle professioni Ict in maniera innovativa dando un valore economico ad alcune competenze. A generare retribuzioni più alte sono quelle in Cyber security e Rdbms e database relazionali (Oracle, Sql server, Mysql), segue la conoscenza dei sistemi operativi e vengono dopo le competenze in cloud, big data e linguaggi di programmazione web e server (java, .net, php e javascript, html, css).

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Predisporsi a guadagnare molto significa essere pronti a capire quali sono i settori più in movimento, meno esplorati e nei quali essere tempestivi a inserirsi.

La cybersecurity non è solo una questione morale legata alla privacy o un  tema demagogico da scatenare lanciando appelli a destra e a manca.

La sicurezza digitale è un valore per le aziende e per chi la sa guidare senza subirla, per chi la sa pilotare e indirizzare possono aprirsi margini di carriera e di guadagno che fino a poco tempo fa erano assolutamente impensabili.

Tra gli hacker ci sono gli appassionati e i professionisti del guadagno attraverso la pirateria informatica: ecco perchè fra gli antivirus devono crescere il professionismo e la professionalità.

Techneconomy.it ha individuato le 5 tendenze di cybersecurity per il 2018, in un report che riflette le opinioni e le riflessioni di dozzine esperti di McAfee, McAfee Labs, McAfee Advanced Threat Research.

Innanzitutto il machine learning, ovvero l'apprendimento automatico: sia i difensori della cybersecurity che gli aggressori lo svilupperanno al massimo, si tratta di una corsa agli "armamenti" che arriverà fino all'eccesso.

In termini strettamente economici, la redditività delle campagne tradizionali di ransomware (i malware infettivi della rete) continuerà a diminuire dal momento che le difese, l’educazione degli utenti e le strategie del settore progrediranno per contrastarle.

A questo punto gli aggressori si indirizzeranno verso bersagli meno tradizionali e più redditizi per i loro ransomware, tra cui individui con reti di valore, dispositivi connessi e aziende.

Attenzione soprattutto alle applicazioni e ai servizi costruiti senza dover gestire alcun server, ovvero le applicazioni serverless consentono una maggiore agilità e rapidità.

Ma sono vulnerabili agli attacchi, soprattutto ai dati in transito su una rete, rischiando dispendiose interruzioni del servizio e lasciando disarmate le aziende rispetto alle proteste degli utenti.

Potrebbe accadere sempre più spesso che i responsabili marketing aziendali siano particolarmente incentivati ad osservare il comportamento dei consumatori per meglio comprenderne le esigenze e le preferenze di acquisto.

E, visto che i clienti leggono raramente gli accordi sulla privacy, le aziende saranno tentate di cambiarli frequentemente, anche successivamente alla distribuzione di dispositivi e servizi, nel tentativo di acquisire maggiori informazioni e profitti.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Vuoi guadagnare tanto? Specializzati in cyber security, corriereinnovazione.corriere.it, Giulia Cimpanelli, 15 Dicembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment