L'ex revisore contabile diventa revisore legale dei conti
L'ex revisore contabile diventa revisore legale dei conti. 

Con l'inizio del nuovo anno arriva un nuovo costo fisso per le piccole e medie imprese italiane. Si tratta di almeno mezzo miliardo di euro in più ogni anno, complessivamente. In base a quanto previsto dalla nuova legge sulla crisi di impresa, saranno ben 133mila le SRL che dovranno obbligatoriamente dotarsi di un organo di controllo collegiale. Oppure di un revisore legale dei conti che è la versione riveduta, aggiornata e corretta del revisore contabile. Si tratta di nuovi costi e quindi sostanzialmente di nuove tasse? E' una domanda che va rivolta tutta alla classe politica, anche in vista delle prossime scadenze elettorali.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

C'era una volta la vecchia normativa, in base alla quale in una Srl la nomina dell’organo collegiale di controllo o del revisore dei conti non era sempre obbligatoria e lo diventava solo quando era prevista dallo statuto, oppure se si verificavano alcune condizioni.

Ora, invece, con la nuova legge delega, si è stabilito che basta il superamento per due esercizi di una sola delle tre soglie; quelle di natura finanziaria, inoltre, sono state abbassate entrambe a 2 milioni di euro e le Srl interessate, invece, saranno tutte quelle con più di dieci addetti.

A questo punto le piccole imprese a responsabilità limitata comprese tra 10 e 50 addetti che dovrebbero ammontare a poco meno di 133mila unità, saranno costrette a nominare il collegio o il revisore dei conti accollandosi un costo aggiuntivo di circa mezzo miliardo di euro l’anno.

Cosa succede in concreto, nella quotidianità?

il revisore legale dei conti è un professionista abilitato a seguito di esame di Stato e iscritto in apposito albo che ha il compito di controllare che i bilanci delle aziende private oppure pubbliche rispettino la normativa di legge.

Il professionista in questione, dovrà redigere una Relazione, meglio conosciuta come Relazione del revisore contabile. 

Il perno, l'elemento-chiave della vicenda, diventa quindi proprio la relazione, nella quale il revisore dovrà scrivere il proprio parere inerente alla correttezza della compilazione del bilancio dell’azienda.

La legge stabilisce dei requisiti per diventare revisore legale dei conti, ovvero: laurea triennale in discipline economico-finanziarie; tirocinio; esame d’idoneità; iscrizione al Registro dei Revisori legali.

C'è una differenza rispetto al commercialista, infatti per diventare revisore legale è necessario il possesso di una laurea triennale, mentre successivamente al conseguimento del titolo di studio richiesto, il soggetto interessato dovrà svolgere obbligatoriamente un periodo di tirocinio che dovrà avere una durata minima di tre anni, e dovrà essere svolto presso lo studio di un revisore legale. 

Si vuol diventare revisori legali ed inserirsi in questa nuova professione, in questo nuovo filone di mercato?

C’è l’obbligo di sostenere e superare l’esame d’idoneità, tre prove scritte e un colloquio orale, che viene effettuato ogni anno e potrà essere sostenuto da tutti coloro che hanno svolto almeno 3 anni di tirocinio.

Superato l’esame, sarà possibile richiedere l’iscrizione nel registro dei revisori legali che, pura e semplice, non basta ancora: si dovrà necessariamente avere una regolare partita IVA in quanto si tratta di una professione abituale.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Come diventare revisore legale dei conti (ex revisore contabile), lavoroediritti.com, 3 gennaio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment