Foto Silvio BerlusconiFoto Pierluigi BersaniConoscere l'Economia Italiana (o Economia Interna) è indispensabile per comprendere le dinamiche che muovono il nostro Paese. Essere consci dunque su quali novità riguardano l'Economia interna italiana è un dovere ed un diritto di tutti e quindi la We-News.com vi terrà aggiornati su tutto il panorama economico italiano. Siete di centrodestra o di centrosinistra? Nessun problema, noi siamo imparziali. Rimanete aggiornati anche con i nostri feed ed iscrivetevi alla nostra newsletter.

Meteo estremo in Italia, produzione di ciliegie difficile: la Spagna ne approfitta
Meteo estremo in Italia, produzione di ciliegie difficile: la Spagna ne approfitta. 

Meglio le ciliegie italiane per una pura questione autarchica? O forse perchè le ciliegie sono deperibili per natura e quando vengono dall'estero, da lontano, bisogna sospettare qualcosa? Ma la Spagna non è lontana...e ci sarà un motivo per cui le sue ciliegie (soprattutto quelle della Valle del Jerte, Spagna occidentale ai confini con la Castiglia) dominano il mercato europeo...Vero, ma ci sarà pure un modo per fermare l'invasione delle ciliegie straniere in Italia, oppure no? La burocrazia tipica del nostro Paese e le certificazioni per essere ammessi alla "Rete del lavoro agricolo di qualità" aiutano il produttore italiano a fronteggiare la concorrenza spagnola, oppure no?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Se i commissari ristrutturano Alitalia, c'è chi può comprarla...
Se i commissari ristrutturano Alitalia, c'è chi può comprarla...

Il guru dei voli low cost può salvare Alitalia? E' giusto che il numero uno di Ryanair dica ai commissari di Alitalia: voi prima fate il lavoro sporco e poi vediamo? Suona più o meno così, voi ristrutturate e licenziate, poi io vi compro...Ma a quel punto, se opportunamente ristrutturata, potrebbe essere Alitalia a rilanciare sè stessa. O no? Ma chi è Michael O'Leary? L'estroso, genialoide, numero uno di Ryanair è uomo di battute e di sorrisi, ma non di mezze misure. O il cinquantuno per cento o niente...Cosa cambia per Alitalia essere acquistata da lui, piuttosto che da Lufthansa o da Air France

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L'Italia dei raggiri e delle frodi si scatena sui sinistri stradali
L'Italia dei raggiri e delle frodi si scatena sui sinistri stradali. 

Quanto è datata la tentazione tutta italiana di raggirare l'assicurazione? Tanto poi qualcuno pagherà? Vecchia come il mondo, ma soprattutto in aumento: è l'abitudine italica di lucrare sugli incidenti stradali, di gonfiare o di inventare letteralmente i preventivi e i relativi importi da rimborsare. I trucchi vengono tentati almeno su un incidente stradale su quattro: officine, riparazioni, assicurazioni, tutto un sistema sotto la lente d'ingrandimento. Soprattutto in Campania. E meno male che qualcuno viene scoperto...Almeno la metà delle tentate frodi sui sinistri d'auto in Italia, almeno 668.000 nel 2016, vengono scoperte e sventate, nella misura di almeno 339.000.

                                                                                                                       Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Siamo a Giugno, ma c'è poca acqua come a Settembre, come a fine estate
Siamo a Giugno, ma c'è poca acqua come a Settembre, come a fine estate. 

Il grande caldo è globale, in Arizona con 50 gradi non sono partiti gli aerei, ma l'Italia ha i suoi problemi. Di ritardi, di risorse idriche, di approvigionamento. La dolce neve che si scioglie è un lontano ricordo, per cui caldo, afa e siccità ci stanno lasciando senz'acqua. Come fare? Come reagire? Come evitare gli sprechi? Intanto sono in ripresa gli vestimenti in ripresa per l’ammodernamento delle reti idriche italiane. Dal minimo di un miliardo di euro toccato nel 2012 la spesa effettiva è risalita a 1,33 miliardi nel 2015, ha sfiorato circa 1,5 miliardi a fine 2016 e dovrebbe salire (nei programmi di investimento approvati) fino a quasi due miliardi di euro nel 2018.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Iniziata nel 1999, si è conclusa 5 anni fa l'età dell'oro dei depositi online
Iniziata nel 1999, si è conclusa 5 anni fa l'età dell'oro dei depositi online. 

Viaggiavano sul 5 per cento lordo, oggi sono sul mercato anche allo 0,50 o 0.25 per cento. Sono gli interessi dei conti deposito online che fino a cinque, sei, sette anni fa furoreggiavano. Oggi invece c'è il grande ristagno. Con 20.000 euro a disposizione, solo nel 2010 si arrivavano a guadagnare 1.000 euro netti in un anno e gli interessi venivano anticipati, oggi per guadagnare la stessa cifra bisogna lasciarli in deposito 4 anni e con gli interessi rateizzati e non certo tutti e subito. Colpa della bolla economica? Meglio il ristagno piuttosto che altri casi Banca Etruria? Non investire o investire fino ad un massimo di 30.000 euro?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Voucher: polemiche politiche e sindacali
Voucher: polemiche politiche e sindacali. 

Potrebbe essere il titolo o l'incipit di una canzone: chiedi cos'erano i voucher...Come i Beatles o quasi...I buoni lavoro hanno portato la Cgil in piazza, addirittura con una manifestazione nazionale. Abolito il voucher, evviva il voucher: è stato questo il sospetto che ha agitato la principale confederazione sindacale italiana. I nuovi voucher sono davvero uno schiaffo alla democrazia? Lo ha sostenuto ad esempio la stessa Susanna Camusso, leader proprio della Cgil, Voucher ovvero precarietà? E' l'altro tema sollevato, più legato al lavoro e meno alla contrapposizione politica. Alla fine ci sarà il ricorso alla Corte Costituzionale contro i nuovi voucher?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com