GIUDICE AMERICANO ANNULLA PIGNORAMENTI, LE BANCHE HANNO PERSOLa Corte Suprema del Massachusetts ha annullato i pignoramenti effettuati da due importati istituti di credito degli Stati Uniti: la US Bancorp, e la Wells Fargo.

I provvedimenti di pignoramento risalgono al 2009, e la motivazione dell'annullamento da parte della Corte Suprema Americana , risiede nel fatto che gli Istituti di credito in questione non hanno dato idonea documentazione atta a dimostrare di essere entrati effettivamente in possesso degli immobili.

Questo tra l'altro non è il primo caso in cui una corte invalida un provvedimento esecutivo di una banca.

Precedenti ci sono stati infatti già a ridosso dello scoppio dei mutui subprime, ma in quei casi la decisione dei giudici fu presa per la mancanza della documentazione che attestasse il passaggio di proprietà alla banca, per cui le aste successive furono dichiarate nulle.

Qui per la prima volta invece si mette in discussione la validità della procedura, in quanto si tratta di accertamenti sullo stato di insolvenza condotti, non da persone qualificate , ma da sistemi automatizzati, e così molte insolvenze sono state stabilite con documentazioni al limite del fraudolento: queste situazioni hanno il nome di robo-insolvenze (insolvenze automatiche).

 

Dopo che lo scandalo dei robo-prestiti  è emerso, banche che ne erano coinvolte quali Bank of America, JP morgan e Ally Financial, hanno temporaneamente sospeso i sequestri degli immobili gravati da mutui insoluti.

Tra l'altro la sentenza  ha efficacia retroattiva, e secondo gli analisti ha creato un precedente nell'ambito delle azioni giudiziarie di pignoramento, oltre ad aprire la possibilità di poter chiedere l'annullamento di pignoramenti già subiti,  e eventuale risarcimento danni, a quanti rientrano nelle stesse situazioni della sentenza della Corte Suprema.

Intanto tribunali di altri stati americani stanno esaminando  casi simili, e tutti i 50 procuratori generali degli Stati stanno esaminando se le banche  stanno proseguendo ad attuare espropri non legittimi.

Cristina Iadeluca..published by Manager_Alessandro Bechis

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment