Ancora grandi interessi economici attorno ad un giovane portiere
Ancora grandi interessi economici attorno ad un giovane portiere. 

Saranno anche semplici tifosi con poco più di mille followers su Twitter, ma intanto snocciolano cifre e prospettive come se fossero vere e reali: il PSG avrebbe chiuso per Donnarumma che andrà a Parigi in cambio di 100 milioni di euro al Milan, con 15 milioni di euro di ingaggio annui per 5 anni al giocatore. Più bonus, naturalmente. Vero? Falso? Fantascienza? Si vedrà...Intanto dopo le grandi parate del portiere del Milan contro Torino e Bologna, tornano a volare grandi cifre e somme spropositate di denaro sulle spalle di un ragazzo che a Febbraio festeggerà il suo 19esimo compleanno. Immorale? Troppi soldi? E' il mercato? La discussione è aperta.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

I tifosi del Milan hanno aperto la giornata, venendo informati dal Corriere della Sera dell'esistenza si schermaglie legali fra gli avvocati rossoneri e quelli di Gianluigi Donnarumma.

Ovvero,  firma del contratto estivo sotto pressione psicologica, contratto da annullare: possibile?

La giornata è proseguita con l'intervento a Milan TV di Rino Gattuso, allenatore rossonero, alla vigilia della gara di Coppa Italia fra Milan e Verona: "Da parte mia non c'è nessun problema. Parleranno Fassone e Mirabelli se ci saranno problematiche con lui. Io parlo tutti i giorni con lui e non sono emerse problematiche".

Non solo: "Gli brucia quando non arrivano i risultati. Dopo Benevento era molto triste perchè abbiamo preso gol al 96°. Per rispetto di Storari e Antonio Donnarumma non dico se giocherà o no".

Poi, attraverso Sky Sport 24, è stata resa nota la posizione di Mino Raiola.

E cioè: al momento non è partito nessun ricorso ufficiale da parte di Raiola e del suo staff per liberare Gianluigi Donnarumma a parametro zero, sono arrivate soltanto delle mail di contestazione; nell'eventualità in cui ci fosse una squadra interessata al giovane portiere si andrà quindi a normale trattativa.

E il Milan cosa pensa della tutela economica e sportiva di un proprio patrimonio?

Il Milan pensa che Gianluigi Donnarumma sia effettivamente un proprio patrimonio e non alimenterà alcun tipo di polemica fra i tifosi e il ragazzo, perchè il  rischio sarebbe proprio quello di una svalutazione del giocatore.

Donnarumma ha un contratto di 4 anni, valido a tutti gli effetti, con il Milan ed è un giocatore incedibile per la società rossonera.

Quello che accadrà in futuro non è in questo momento prevedibile, visto che il Milan ha due grossi files aperti sul proprio monitor nella sala macchina centrale del Club: il voluntary agreement con l'UEFA e la strategia di rifinanziamento del debito con il  fondo Highbridge.

Quel che appare certo al Milan è che il giocatore non subirà deprezzamenti e non verrà svenduto, non oggi e nemmeno fra tre anni.

Gli scenari sono in movimento e Donnarumma è il portiere titolare del Milan, con una età giovanissima e un valore di mercato altissimo anche per grandi Club come il PSG, da questo punto di vista non ci sono rivendicazioni contrarie che tengano.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Fonte interna www.we-news.com

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment