l'acquisto di della valle di mediobanca''Della Valle e' il benvenuto in Mediobanca. Con lui ho ottimi rapporti e sono contento se acquista azioni Mediobanca'', sono state learole più che amichevoli di Tarek Ben Ammar, membro del cda di Mediobanca, a margine del Meeting di Rimini, sulle notizie riportate da alcuni giornali, secondo le quali Della Valle starebbe acquistando azioni  fino al 2%, ldi Mediobanca.

Oltre la soglia del 2% infatti scatterebbero gli obblighi di comunicazione alla Consob.

A Tarek Ben Ammar, sono stati chiesti giudizi anche sugli acquisti di Vincent Bollore', e il magnate ha ricordato che il patto aveva gia' autorizzato i soci stranieri a salire all'11%.

E con riferimento a questa quota Vincent  Bollore' puo' aumentare la propria partecipazione dal 5 al 6%.

Ben Ammar ha voluto anche sottolineare di non aver mai sostenuto che Della Valle fosse i una situazione di conflitto di interessi specificando di aver "semplicemente detto che non era elegante attaccare Geronzi e Bazoli per la loro eta'''.

Ed ha inoltre aggiunto che ''Mediobanca poi e' una societa' quotata e chiunque puo' acquistare azioni sul mercato''.

Invece non ha dato nessun dettaglio sulle notizie relative alla possibile uscita dei soci tedeschi (il primo della lista ad uscire sarebbe Commerzbank), alla scadenza del patto, ed ha liquidato la domanda sostenendo di non sapere '' chi uscira'.

 

Non ci e' stato comunicato nulla. Non sappiamo cosa decideranno ma non credo che usciranno''.

Ben Amar in conclusione ha voluto ricordare che ''Mediobanca e' tra le banche che hanno perso meno.

Mediobanca e' solida, ci crediamo, abbiamo fiducia''.

Ma comunque, ha aggiunto, che sul sistema bancario italiano c'è  ''nessuna preoccupazione, perche' le banche italiane sono sane''.

 

Cristina Iadeluca

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment